Agrodolce
agrodolce01Hollywood si trasferisce in Sicilia, la nuova fabbrica della fiction "made in Italy". Una nuova sfida ideata e voluta da Giovanni Minoli per far nascere un'industria culturale in grado di produrre serial di alto contenuto, che sappiano comunicare valori, fornire esempi e esercitare cambiamenti.

La soap educational Agrodolce, è un piano ambizioso che, come Un Posto al Sole, prima soap ideata in Italia oltre dodici anni fa da Minoli, parte dal Sud proprio per valorizzare quello che il Sud sa fare. È prodotta da Rai Fiction e Rai Educational in collaborazione con la Regione Sicilia - Dipartimento per i Beni Culturali, realizzata da Einstein Fiction.

Una metropoli del cinema, dunque, con oltre duemila metri quadrati di studi, che punta in Sicilia a costruire un polo d'eccellenza nella realizzazione di fiction di qualità. Creatività e processi industriali fra i più moderni con tecnologie avanzate, questi gli ingredienti che fanno di Agrodolce non solo una fiction di altissimo livello, ma un vero e proprio business model. Non a caso, infatti, è stato scelto Termini Imerese come luogo simbolo di una industrializzazione in crisi, proprio per innescare, con la produzione seriale della fiction, un processo virtuoso di creazione di un centro nel quale tramutare idee e sceneggiature in successi, per spiegare i cambiamenti della realtà, dando spunti di riflessione e dibattito, contribuendo a realizzare una prospettiva di occupazione e sviluppo per una terra "artistica" per vocazione.

agrodolce02E cosa c'è di più Agrodolce della Sicilia? Terra meravigliosa, dove però si mescolano le problematiche sociali ed esistenziali più estreme e terribili, le più contraddittorie. Un romanzo popolare, dunque, fortemente radicato nel territorio siciliano. La scelta di questa regione, infatti, non è casuale: rappresenta una terra di confine e di incontro fra culture e religioni, ponte tra Islam e Occidente, luogo simbolo dove confluisce tutto il Mediterraneo con la sua tradizione. Oltre ad essere un set a cielo aperto.

Il sapore educational di Agrodolce emerge nelle tematiche del confronto interculturale: l'emigrazione, il lavoro, la criminalità, il raffronto di culture e religioni. E in primo piano la scuola che in Agrodolce torna a rappresentare quella istituzione che aiuta gli adolescenti a trovare la propria identità, a non aver paura di scegliere e di vivere. La novità produttiva è che la soap viene girata e montata come un film, avrà una grande quantità di esterni per dare verità al racconto e gli ambienti hanno scenografie importanti. E i numeri parlano da soli: 19 attori principali, 77 in ruoli secondari, oltre 1000 comparse, 6 registi, 250 fra tecnici, sceneggiatori e organizzatori, una task force, metà della quale è siciliana. L'intento, infatti, è formare progressivamente quadri siciliani per un'industria del presente e del futuro. E i numeri continueranno a crescere, visto che si tratta di un grande laboratorio televisivo nel quale mentre si produce si fa anche formazione. Una macchina che viaggia alla velocità di quasi cinque episodi registrati a settimana, per un totale di 230 puntate in un anno, per dimostrare che si può voltare pagina e si può allestire anche in Sicilia un centro di produzione televisivo per una nuova industria culturale.

randazzo01È ambientato in una cittadina di fantasia, di nome Lumera, situata sulla bellissima costa siciliana. Agrodolce è un racconto popolare: le vicende di sei famiglie e diciannove personaggi principali si alternano per descrivere la realtà di una Sicilia moderna eppure ricca di contrasti.

La vicenda si snoda intorno a Lucia Serio, un medico che ha studiato in Inghilterra e, tornando nella sua terra, si scontra con una realtà dura e ostile, e Lena Cutò, una professoressa di un Liceo Scientifico Tecnologico che vive il suo impegno di insegnante come una missione cercando di capire i disagi ai margini della società. Le loro storie e quelle delle loro famiglie saranno il pretesto per raccontare un romanzo corale, in cui si intrecceranno tanti temi: dal mondo della scuola con i suoi problemi e contraddizioni, ma anche fulcro di grandi innovazioni, all'integrazione religiosa e culturale, dalla mafia all'antimafia, dal degrado e la bellezza, fino alle speranze e i sogni di almeno tre generazioni.

Un racconto corale per descrivere dai nobili decaduti agli imprenditori arricchiti, dai pescatori ai poliziotti e mafiosi.

Diverse scene sono girate a Caccamo, tra le altre la 151° e la 174° puntata. Set di Agrodolce sono Piazza Duomo, Via Termitana, Via del Castello, Piazza dei Caduti, la Circonvallazione (dove avviene uno spettacolare incidente...) e il Cimitero.

For example, if it's a three-hour paper and you need to answer five questions then you have half an hour for how to write a report each question, plus five minutes at the start for the read-through, and 25 minutes at the end for final checking.

 

Il tempo a Caccamo

..romanische-kirchen-koeln.de.. Die Taille des bekam Revers die gleiche Ware, mit einem kleinen Zopf zwei Zöpfen in der Mitte und je eine Schulterpasse und Sie meinen http://www.romanische-kirchen-koeln.de/index.php?levitra-kaufen-in-deutschland.html Style-Nummer? Fragte Henry. Damit meine ich nicht nichts, Henry, Sam erklärt, weil Sie nicht keine Klippen, Henry werfen sollte. I man sie Kleidungsstücke gesehen nur im Schneideraum viagra kaufen mit überweisung bezahlen gestern, Henry, die, wenn sie nicht in der alten Fabrik hergestellt wurde, würde ich essen Henry und Doktor Eichendorfer sagt, dass sildenafil in deutschland ich mit einer Diät bei Well vorsichtig bekam, begann, es cialis kosten österreich ist kein Schaden, wenn sicher, es nicht nicht schaden, Henry, Sam sagte, weil sie Kleidungsstücke http://www.romanische-kirchen-koeln.de/index.php?cialis-original-rezeptfrei-kaufen.html wie warme Semmeln gehen. Ein großes Anliegen wie Falkstatter, Fein Unternehmen http://www.romanische-kirchen-koeln.de/index.php?propecia-frankreich-rezeptfrei.html nimmt mehr als dreitausend Dollar wert von den Jungen für ihre Geschäfte in Sarahcuse, Rochester und Buffalo. Falkstatter, Fein Company! Henry rief.